Ricette e racconti di vita e di viaggio

antipasti e finger food

Alberelli-segnaposto di pasta sfoglia ripieni

Quando ho pensato al calendario dell’avvento avevo deciso di ripescare dall’archivio del blog questi alberelli di pasta sfoglia ripieni chee avevo già proposto al mio secondo show cooking della mia vita, il primo per Scavolini (se volete vedere com’è andata vi lascio il link del post dedicato).
Non avrei mai immaginato dell’uscita di un DPCM che ci avrebbe di fatto impedito di festeggiare con i nostri cari il santissimo natale (in realtà solo noi poveri sfigati che abitiamo in comuni diversi da quelli dei nostri cari). Ma visto che questo calendario nasce proprio dal desiderio di non pensare a quello che ci sta accadendo, vi lascio comunque l’idea che potete utilizzare sia per rallegrare la tavola del giorno di natale anche se non sarà lo stesso, sia utilizzarli anche per altre occasioni, vi basterà cambiare la forma.

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare;
1 uovo;
cubetti di prosciutto cotto;
cubetti di formaggio (a piacere);
cubetti di salame;
ricotta;
semini di papavero;
mezzo bicchiere d’acqua;
stecchi di legno per spiedini;
tagliabiscotti (formine) a piacere (io alberelli natalizi).

Procedimento:
1. Ricavare tanti alberelli dalla pasta sfoglia, usando le formine che preferite;
2. bagnare con un po d’acqua i bordi di un alberello appena ricavati;
3. posizionare lo stecco, farcire gli alberelli come preferite (io ho fatto ricotta e salame e prosciutto cotto e formaggio);
4. sovrapporre un altro alberello a quello farcito e schiacciare i bordi prima con le dita e poi sigillare bene con la forchetta cosi da evitare che si aprano in cottura;
5. posizionare gli alberelli su un foglio di carta forno e spennelare la superficie con l’uovo appena sbattuto;
6. spolverare di semini di sesamo (abbondate pure perchè in cottura possono cadere);


7. cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 15-20 min (verificate voi la cottura perchè ogni forno è a sè);
8. sfornare gli alberelli;
9. attaccare con un nastrino l’etichetta con il nome della persona che occuperà quel posto o posizionare al centro della tavola su un barattolo (come in foto) cosi che ogni commensale si servi da solo.

NOTE: la farcitura interna è a vostro piacimento. Ponete poco ripieno ciascuno altrimenti fuoriesce in cottura. Infine scegliete formine abbastanza grandi da poter consentire un minimo di farcitura

Please follow and like us:
Pin Share

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *