Ricette e racconti di vita e di viaggio

dolci

Banana bread al cioccolato senza uova né burro

Era tanto che volevo provare il banana bread ma ho sempre rimandato. Ero alla ricerca di un dolce salutare per la colazione, che non contenesse tanti grassi..sapevo che la banana sarebbe stata un ottimo legante..e effettivamente le aspettative non sono state deluse.

La ricetta viene da questo sito qui e non ho volutamente apportato modifiche. Volendo realizzare una versione ancora più light è possibile sostituire lo zucchero, oltre che con le varianti già indicate nella ricetta originale, con l-eritritolo, una specie di zucchero naturale al pari della stevia ma senza retrogusto, che si presenta esteticamente come lo zucchero anche se un po più insipido, consente lo stesso impiego ma a differenza sua, ha zero calorie. Notevole no?

Ingredienti:

130g di latte di mandorla o soia (o normale latte di mucca)

Un cucchiaino colmo di aceto di mele (5g)

140g di farina tipo 2 (o 00)

40g di farina d’ avena integrale (opzionale, se non l’avete usate farina normale)

25g di cacao amaro in polvere

Un pizzico di sale

Mezzo cucchiaino di bicarbonato

Un cucchiaino di lievito per dolci

70g di zucchero di cocco o integrale di canna (o zucchero normale o eritritolo)

120g di banana (una banana matura grande)

50g di olio di girasole

Un cucchiaino di aroma alla vaniglia o la punta di un cucchiaino di vaniglia bourbon

Guarnizione gocce di cioccolato q.b.

Preparazione:

  1. In un bicchiere capiente mettere il latte a temperatura ambiente, il cucchiaino di aceto, mescolare e tenere da parte la miscela per qualche minuto.

2. Nel frattempo prendere una ciotola capiente e mettere le farine, il cacao, il sale, il bicarbonato e il lievito setacciati; unire anche lo zucchero e mescolare con un cucchiaio le polveri.

3. In un’ altra ciotola mettere la banana e schiacciarla bene con i rebbi di una forchetta e poi aggiungere l’olio, la vaniglia e mescolare.

4. A questo punto versare il composto liquido con la banana, nella ciotola con le polveri e aggiungere alla fine anche il latte con l’aceto che abbiamo preparato in precedenza. Mescolare tutti gli ingredienti bene con una spatola in silicone, fino ad ottenere un composto morbido e compatto.

5. Versare l’impasto con l’aiuto di un cucchiaio in una teglia per plumcake da 21 cm (io stampo per chiffoncake da 18) oliata e leggermente infarinata oppure ricoperta da carta da forno e livellare la superficie.

6. Aggiungete gocce di cioccolato sulla superficie e infornate in forno caldo a 180 gradi per circa una mezz’oretta (fate la prova stecchino, se uscirà asciutto sarà cotto). Fate raffreddare e servite.

Please follow and like us:
Pin Share

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *