Ricette e racconti di vita e di viaggio

dolci Dolci di carnevale

Castagnole ripiene alla crema

Per chiudere questa carrellata di fritti non potevo non proporvi le castagnole ripiene alla crema, il dolce di Carnevale che adoro di più (o quasi visto che li amo tutti).

Io ho messo crema pasticcera ma va benissimo nutella, crema chantilly, Nutella…insomma date spazio alla fantasia.

La ricetta delle castagnole è quella dei bignè e l’ho presa da Benedetta Rossi che per me è molto affidabile nei dolci di questo tipo. La ricetta della crema invece è della mia amica Annalaura di Forchetta e Pennello. La sua crema l’avevo assaggiata durante uno dei nostri bellissimi showcooking e me ne sono innamorata!! Ho solo aggiunto la buccia del limone che a me piace troppo nella crema.

Ingredienti:
Per la crema:
250gr di latte intero
4 tuorli d’uovo
75 gr di zucchero
15 gr di amido di mais
15 gr di amido di riso
zeste di mezzo limone
mezza bacca di vaniglia
*note: se non avete gli amidi sostituite con farina 00

Per le castagnole:
250 di acqua
100 di burro a pezzi
1 pz di sale
150 gr di farina 00
4 uova medie
olio per friggere

Procedimento:
1. Per la crema: Mettiamo a bollire a fuoco basso il latte con la buccia del limone e i semini della bacca di vaniglia che avremo tagliato a meta e tirato fuori con un coltellino.
2. Nel mentre montiamo i rossi d’uovo con lo zucchero e quanto il composto diventa chiaro aggiungiamo gli amidi e mescoliamo.
3. Quando il latte avrà creato la patina in superficie buttiamo la montata di uova sopra e lasciamo così , senza mescolare.
4. Quando si creeranno dei vulcani di latte nei bordi giriamo con la frusta e spegnamo dopo 30 secondi. La crema è pronta. Lasciamola raffreddare coperta con pellicola trasparente a contatto.

Per le castagnole:
1. In un pentolino facciamo andare acqua e burro e il pizzico di sale. Quando inizierà a bollire leggermente aggiungiamo in un colpo solo la farina e amalgamiamo con una spatola, sempre sul fuoco. Quando il composto diventa compatto e si staccherà dalle pareti della pentola spegniamo e allarghiamo con la spatola cosi da far raffreddare velocemente.
2. Una volta freddo aggiungiamo un uovo per volta avendo cura di far assorbire il primo prima di aggiungere il successivo. E cosi via. Il composto dovrà presentarsi come una crema densa. Se vi risulta troppo sodo aggiungete piano piano un po degli albumi che vi saranno avanzati dalla crema.

3. In un pentolino stretto ma a bordi alti aggiungete l’olio e fate riscaldare bene fino a 160 gradi. Con l’aiuto di una sac a poche con fessura grande o di due cucchiaini porzionate l’impasto e friggetelo fino a doratura.
4. Tamponate con carta assorbene o carta paia. Farcitele con la crema che avrete messo in una sac a poche dal beccuccio stretto.
5. Spolverate con zucchero a velo.


Please follow and like us:
Pin Share

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *