Ricette e racconti di vita e di viaggio

primi

Gnocchi di patate alle vongole veraci senza uova

Quando si dice pasta fatta in casa il mio primo pensiero corre agli gnocchi di mia nonna Rosa, che li faceva spessissimo quando andavamo a pranzo da lei, forse perché era il piatto preferito di mio padre.

Il loro sapore mi riporta indietro nel tempo, alla mia infanzia, dove è nata la mia passione per la cucina.

In questi giorni di quarantena forzata la nostalgia degli affetti lontani e dei luoghi straordinari della nostra Italia si è fatta sentire. Soprattutto per noi i w.e. erano ricchi di gite fuori porta, spesso al mare e non poterci andare liberamente è stato un duro colpo.

E’ nato così questo piatto, il connubio perfetto tra voglia di sapori di casa e voglia di mare.

Ingredienti per 2 persone:

per gli gnocchi:

350 gr circa di patate rosse (le migliori perché hanno bisogno di poca farina);

150 gr di farina tipo 2 o 00;

Per il sugo alle vongole:

500 gr di vongole veraci:

zeste di un limone

olio evo

Per gli gnocchi:

lessare le patate con la buccia. Quando si infilzano con la forchetta scolare e lasciar raffreddare. Procedere poi a sbucciarle e a schiacciarle con lo schiacciapatate (o, in mancanza, con la forchetta) su una spianatoia infarinata.

Aggiungere la farina gradualmente fino ad ottenere un composto compatto e liscio in superficie, sufficientemente elastico da non strapparsi quando si stende l’impasto.

Mettere a spurgare le vongole con acqua e sale per qualche ora, così da far fuoriuscire tutta la sabbia.

In una padella far aprire le vongole con un goccio d’acqua a fuoco medio per 5 min.

Scolare e filtrare con un tessuto di cotone ben pulito il liquido fuoriuscito. Togliere un po di gusci così da avere alcune vongole libere e altre con il guscio per abbellire il piatto.

In una padella antiaderente aggiungere olio evo con uno spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato (i trucchi della nonna 🙂 Aggiungere le vongole e coprire con coperchio. Sfumare con vino bianco e far andare finché il vino non sarà completamente sfumato. A fine cottura aggiungere zeste di limone.

Please follow and like us:
Pin Share

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *