Ricette e racconti di vita e di viaggio

primi

La polenta delle feste (con sugo di cinghiale in bianco)

La polenta è sempre stata presente nelle tavole delle feste perché mia mamma da sempre è solita preparala alla vigilia con un sugo di baccalà alla canepina. Per questo motivo è finita dritta dritta nel calendario dell’avvento. Tuttavia, non amando molto la versione con il baccalà, ho lasciato al marito il compito di scegliere come proporla e ha voluto valorizzarla con un ottimo sugo al cinghiale bianco.

Un primo piatto della tradizione semplice, economico e super variegato perché si presta un po’ a tutti i condimenti, ma soprattutto se avanza si puo riutilizzare in tanti modi diversi. Vi aspetto domani per vederne uno.

Ingredienti x 2 persone
PER IL SUGO
1/2 kg di cinghiale
1/4 lt di vino rosso
1/4 lt di vino bianco
alloro,ginepro, cannella
sedano, carota e cipolla
olio evo
sale
pepe

PER LA POLENTA
250 gr di farina di mais per polenta
1,250 lt di acqua
sale

Procedimento:
1. mettete il cinghiale a pezzi in una ciotola con sedano, carota, cipolla, gli odori e il vino rosso e mettetelo a macerate per 8/10 h.
2. in una padella soffriggete il sedano, carota e cipolla e aggiungete il cinghiale che è stato a macerate e buttate via tutto il resto.
3. aggiungete gli odori, poi il vino bianco e fate andare a fuoco lento un paio d’ore.
4. Aggiustate di sale e pepe.

Per la polenta
1. Fate bollire l’acqua .Aggiungete la farina di polenta e il sale e fate andare a fuoco basso fino a che non diventa soda, girando spesso per non farla attaccare.
2. versate su una spianatoia o in un piatto la polenta, aggiungete il sugo di cinghiale e una spolverata di parmigiano se piace.

Please follow and like us:
Pin Share

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *