Ricette e racconti di vita e di viaggio

dolci

Una Fluffosa che si credeva una Sacher: la Sacher Fluffosa

Sacher Fluffosa

Se siete amanti dei dolci morbidi, alti e sofficiosi, non potete non provare il dolce più soffice che esista: la Fluffosa! Tutto è iniziato da una mia carissima amica di blog, Monica Zacchia, che ha iniziato a sfornare queste torte, una più belle dell’altra, coniando anche il termine ad hoc “Fluffosa”, proprio per rendere la morbidezza di questo dolce. E’ nota anche come il dolce dell’amicizia, perché noi tutte food blogger almeno una volta abbiamo deciso di replicarla e pubblicarla sul nostro blog, generando un tam tam di fluffose che hanno letteralmente spopolato sul web. Provate a digitare Fluffosa su Google e fate immagini.. vedete quante versioni ne sono state fatte. Talmente tante da aver ispirato anche la realizzazione del libro “Le Fluffose” dedicato solo a questo dolce e alle sue innumerevoli varianti, ad opera di Monica e della bravissima Valentina Cappiello che ne ha curato la parte estetica.

Nel blog ce n’è già una versione, mentre ora vi spiego come realizzare questa mascherata da Sacher

Sacher fluffosa

Ingredienti per uno stampo da chiffon cake da 18 cm (non sostituibile per ottenere un dolce alto come in foto):
160 gr di farina 00;
40 gr di cacao amaro;
200 gr di zucchero semolato (io 120 gr);
4 uova bio;
80 ml di olio di semi di girasole;
120 gr di acqua tiepida;
8 gr di lievito per dolci;
1,5 gr di cremor tartaro;
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia Bourbon;
un pizzico di sale.

Per farcire:
marmellata di albicocche;
per la glassa:
125 gr di cioccoto fondente al 70%;
35 gr di burro;
1 cucchiaio di miele.

Procedimento:
1. Separate i tuorli dagli albumi. Setacciate insieme in una ciotola la farina, lo zucchero, il cacao, il lievito e il sale.
2. Emusionate l’acqua con l’olio mescolando li con una forchetta.
3. Aggiungete al centro delle polveri setacciate l’olio, l’acqua e i tuorli.
4. Montate a neve ferma gli albumi con il cremor tartaro e uniteli all’impasto mescolando con cura.
5. Versate il composto nello stampo senza ungerlo né infarinarlo.
6. Cuocete a 160 gradi per circa un’ora (fate la prova stecchino).
7. Fate raffreddare nello stampo capovolto almeno un paio di ore.
8. Tagliatela in due per la lunghezza, farcitela con la marmellata e richiudetela
9. Preparate la ganache fondendo a bagnomaria il cioccolato mescolando con un cucchiaio. Aggiungete dopo un paio di minuti il burro a tocchetti fino a che sar’ perfettamente sciolto. Allontanate quindi dal fuoco e aggiungete il miele o lo sciroppo d’acero, mescolando finché la glassa diventerà liscia e lucente. Fatela raffreddare per qualche minuto.
10. Ponete la a torta su una gratella e versatevi sopra la ganache. Quando si sarà un po asciugata fate scivolare la torta su un piatto da portata o un-alzatina.

Please follow and like us:
Pin Share

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *